Oracle su Linux

Tradizionalmente il database Oracle di una certa dimensione sono stati installati sul sistema operativo server UNIX e anche sui sistemi Windows Server.

Con il riconoscimento di Linux come un sistema abbastanza affidabile operativo per l'utilizzo in server di grandi dimensioni, le grandi aziende stanno cominciando a considerare l'utilizzo di questo sistema per la flessibilità e l'accesso al codice sorgente che fornisce, e l'assenza di costi di licenza.

Così, una opzione che più e vincere più appassionati è l'installazione di Oracle DB su Linux.

Nello studio caso descritto da Oracle sul link qui sotto mostra un esempio interessante del Gruppo Gas Natural, che ha deciso di migrare il database Oracle che ospitava l'Enterprise Data Warehouse da macchine potenti in SilverUNIX è un cluster di server più modesto su una piattaforma Linux.

Nello specifico, il database è stato migrato a Oracle 9i con Real Application Cluster su RedHat Linux.

Questa soluzione ha ottenuto una riduzione dei costi, migliorando al contempo sia la scalabilità delle prestazioni e del sistema.

Storie di Successo - Gas Natural