2.1.1. Entità, attributi e relazioni

Con lo stato si intende un oggetto del mondo reale che può essere distinta da altri oggetti e alcune proprietà che ci interessano.

Esempi di entità

Alcuni esempi sono un'organizzazione dipendente, prodotto o un ufficio. Le entità sono anche altri elementi del mondo reale di interesse, meno tangibili ma ugualmente distinguibile da altri oggetti, ad esempio, un oggetto di insegnamento in una università, un prestito bancario, un ordine del cliente, ecc.

Le proprietà degli oggetti che ci interessano sono chiamate attributi.

Esempi di attributo

Più di un singolo lavoratore può ci interessa, per esempio, hanno registrato l'ID, il tuo codice fiscale, nome, cognome e il suo stipendio come attributi.

L'entità termine è usato per indicare i singoli oggetti in modo da fare riferimento a insiemi di oggetti simili di interesse per noi gli stessi attributi, vale a dire, per esempio, viene utilizzata per indicare sia un particolare dipendente di una società e la insieme di tutti i dipendenti.Più specificamente, il termine si riferisce entità possono essere casi specifici o da altri eventi (singoli dipendenti) o di categorie o tipi di enti (l'insieme di tutti i dipendenti).
2.1.1 entità, attributi e relazioni
Il modello ER fornisce una notazione diagrammatica per rappresentare graficamente le entità ei loro attributi:

• le entità sono rappresentate da un rettangolo.Il nome di entità è scritto in stampatello all'interno del rettangolo.

• Gli attributi sono rappresentati con il loro nome in minuscolo accoppiato con un trattino al rettangolo del soggetto a cui appartengono. Molte volte, in quanto vi sono molti attributi per ogni entità elencate tutte a parte del diagramma di mantenerlo semplice.

Ciascuno degli attributi di un'entità assume valori da un determinato dominio o un insieme di valori. I valori dei campi deve essere atomica, cioè non dovrebbe essere in grado

essere rotto.Inoltre, tutti gli attributi devono essere a valore singolo. Un attributo è a valore singolo se si ha un valore unico per ogni occorrenza di un'entità.

notazione schematica di entità e attributi

La figura mostra la notazione diagrammatica per il caso di entità dipendente con gli attributi ID, SSN, nome e stipendio.

Esempio di singolo attributo di valore

Lo stipendio del soggetto attributo utilizzato, ad esempio, assume valori nel dominio del reale e richiede solo un valore per ogni singolo dipendente, quindi, nessun dipendente può avere più di un valore per lo stipendio.

Come detto sopra, un ente deve essere distinguibile da altri oggetti del mondo reale.Questo rende possibile per qualsiasi entità di trovare una serie di attributi che possono essere identificati. Questo insieme di attributi costituisce un'entità chiave.

esempio chiave

Il dipendente è un soggetto fondamentale costituito dalla DNI attributo, perché tutti i dipendenti un ID diverso.

Un determinato soggetto può avere più di una chiave, vale a dire, chiavi candidate multiple.

Candidato concetti chiave e la chiave primaria di un'entità simile ai concetti della chiave candidata e la chiave primaria di una relazione, abbiamo studiato nel gruppo "Il modello relazionale
e l'algebra relazionale. "

Esempio candidato chiave

Il dipendente agenzia ha due chiavi candidato, che è formata da l'attributo ID e che è costituito dalla SNS attributo, dato che il NSS anche essere diverso per ciascun dipendente.

Il progettista sceglie una chiave primaria tra tutte le chiavi candidate.Nella notazione diagrammatica, la chiave primaria è sottolineato per distinguerlo da altri tasti.

Esempio di chiave primaria

Nel caso di un'organizzazione dipendente, possiamo scegliere dni come chiave primaria.A margine si figura che la chiave primaria è sottolineato, per distinguerlo dal resto.

Rapporto è definito come una associazione tra entità.

Le interrelazioni sono rappresentati in diagrammi ER da un motivo a rombi. Accanto al diamante indica il nome di interazione con le lettere maiuscole.

Esempio di interazione

Si consideri un dipendente e un organizzazione dell'impresa appaltatrice e assumere che i dipendenti siano assegnati agli uffici in cui lavorano. Poi c'è un rapporto tra l'ente e l'ufficio dei dipendenti dell'ente.

Questo rapporto, che potremmo chiamare di assegnazione, i dipendenti associati con le aziende in cui lavorano.La figura mostra la mappatura margine di interazione tra enti e del personale amministrativo.

Il termine di interazione può essere utilizzato sia per indicare una particolare forma di associazioni o da altri eventi di nominare o simili tipi comuni di partnership.

Esempio
Una relazione si applica a una specifica associazione tra il dipendente ID '50 .455.234 'e servizio' Diagonal, 20 'generica come associazione tra l'ente e l'ufficio dei dipendenti dell'ente.

Interessi talvolta riflettere alcune proprietà delle interrelazioni.Per questo motivo, le relazioni possono anche avere attributi. Gli attributi di interrelazioni, così come quelle entità hanno un determinato dominio, essi devono assumere valori atomici e deve essere a valore singolo.

Gli attributi delle interrelazioni sono rappresentati con il loro nome in minuscolo con un trattino al diamante di interfaccia a cui appartengono.

Attributo di un tale rapporto

Osservare l'entità studente e l'ente soggetto indicato nella figura qui sotto:

recensione

Tra queste due entità è stabilita l'interfaccia di valutazione per indicare quali temi gli studenti sono stati valutati.Questo rapporto ha la nota attributo, che viene utilizzato per specificare quali gli studenti hanno ottenuto il grado soggetti valutati.

Si noti che l'attributo deve essere associato a notare una valutazione attributo rapporto, sarebbe sbagliato considerarlo un attributo di un'entità studente o un attributo del soggetto entità.Noi lo spiega analizzando le occorrenze del rapporto di valutazione mostrato nella figura sopra.

Se nota è considerato un attributo di studente allora lo studente 'E1' in Fig. bisogno di due valori degli attributi, uno per ogni corso, lo studente ha, quindi, non sarebbe a valore singolo. Allo stesso modo, se non fossero soggette attributo può essere a valore singolo perché, per esempio, 'Nota soggetto' A1 la richiederebbe tre valori, uno per ogni studente che è iscritto in essa. Concludiamo che la nota è collegato ad attribuire al tempo stesso con un soggetto e uno studente che frequenta
eQuindi deve essere un attributo del rapporto che lega le due entità.