Intalacion di PHP 5 e Apache 2.x modulo

Prima di tutto voglio specificare le versioni di PHP e Apache da utilizzare per questo manualillo.

PHP:

php-1910/2/5-win32.zip

Apache:

apache_2.2.13, win32-x86-openssl-0.9.8k.rar

OK. Già chiarito che possiamo iniziarer con il nostro manuale per una installazione pulita e senza ulteriori complicazioni ...

COME INIZIARE

Vale la pena ricordare una volta, PHP 5 e porta il supporto nativo per la connessione ad Oracle (vale a dire attraverso la sua estensione: oci8)

  1. Installare Apache 2.3.13 In WINDOWS

Eseguire il programma di installazione di Apache in modo NORMALE passare attraverso gli schermi fino a dove chiediamo alcuni dati, nel qual caso avremo:

Network Domain: 127.0.0.1

Nome server: 127.0.0.1

Administrator's Email Address: Il nostro e-mail, ancheche non è assolutamente necessario.

Per tutti gli utenti, sulla porta 80, come un servizio: selezionare questa opzione.

Ma possiamo anche semplicemente avvitare dominio di rete: localhost

Nome server: localhost oppure lasciare il default.

Il percorso scelto dal default di Apache:

\ Programmi \ Apache Software Foundation \: C

Ma se la scelta della forma   Custom   possiamo cambiare questo percorso di nostro gradimento.

1910/05/02 INSTALLAZIONE PHP in Windows

Che cosa abbiamo a che fare con questa installazione è la seguente:

Decomprimere l', rar zip, o il formato in cui avete scaricato meno MSI (Microsoft Installer, perché questa impostazione non ci aiuta a installarlo in quel modo), inseriti in una cartella in C:. \ Con il nome meglio credono (yop per esempio metterlo in "C: \ server \ php").

OK.

E ora è necessario copiare tutte le DLL nella cartella principale (c: \ SERVER \ PHP) e incollarlo in C: \ WINDOWS \ SYSTEM32

Il passo successivo consiste nel configurare il php.ini.Rinominare o copiare il file

C: \ Server \ PHP \ php.ini-dist e php.ini Ora dobbiamo modificarlo con il notebook stesso. Se avevamo bisogno (leggi la spiegazione di cui sopra), modificare la riga register_globals = Off e valore luogo: register_globals = On

Poi ci dirà dove PHP per salvare le estensioni. All'interno della extension_dir php.ini e metteremo la cartella contenente i file php_xxx.dll, che per default nella cartella ext in PHP.

IMPORTANTE: Durante le impostazioni di directory, è necessario utilizzare la barra "/" e non "\" e metterlo tra virgolette.In altre parole, dovrebbe apparire come:

; Directory in cui le estensioni scaricabili (moduli) risiedono.
extension_dir = "C: / Server / PHP / ext /"

Nel nostro file è qualcosa di simile.

Possiamo anche attivare le estensioni che vogliamo o bisogno, per il quale cercare e caricare Windows estensione estensioni rimuoverà i (punto e virgola) davanti.

Per esempio, se si carica la gd2.dll estensione (per gestire le funzioni PHP per le immagini) dovrebbe cambiare, estensione extension = = php_gd2.dll php_gd2.dll da può vedere ciò che ogni estensione nel manuale ufficiale di PHP .

Come nota a margine, si noti che ci sono alcune estensioni che richiedono librerie extra che non sono nel pacchetto di PHP e di eseguirli trovare queste librerie.Non controllare tutte le librerie di destra e di sinistra, perché poi gli errori non trovare un file, prima di installare una libreria, controllare che la cartella di PHP sono le DLL corrispondenti.

: La libreria PHP_MySQL. IMPORTANTE Dll è la capacità di gestire le funzioni relative a MySQL, PHP5 e di default è disattivato, poi ci si attivano con le modalità indicate prima, noi, extension = php_mysql.dll e lo prendiamo; frontale.

Ora, se noi cerchiamo di caricare i file tramite HTTP, è necessario specificare la directory in cui sono memorizzati i file temporaneamente. Upload_tmp_dir Abbiamo cercato e dare il valore di una cartella esiste. Ad esempio, nella directory C nostro: \ Server \ PHP \ crea una cartella di upload, in modo che appaia qualcosa di simile:

; Directory temporanea per i file caricati HTTP (si usa di default del sistema, se non
; Specificato).
upload_tmp_dir = "C: / Server / PHP / uploads /"

Per lavorare con le sessioni, dobbiamo specificare una directory in cui sono memorizzati i file temporanei.Come due passi prima di noi session.save_path e dare il valore di una directory esistente (o creaMOS):

session.save_path = "C: / Server / PHP / sessioni /"

Quindi copiare il file php.ini nella cartella C: \ Windows \ I Ora ci dicono Apache che abbiamo il PHP!

  1. Configurazione di Apache httpd.conf
* Nota: Prima di iniziare a modificare il file httpd.conf (o qualsiasi altro record di questo manuale) mi raccomando soprattutto per creare una copia di quel file.Quindi, se incontrano dei problemi, alla fine di questo manuale ... possono riconsiderare le loro passi e vedere le modifiche effettuate ..
Noi cerchiamo Dynamic Shared Object (DSO) Support cioè in cui i moduli vengono caricati.
Ci stanno andando a caricare il modulo PHP per Apache, dando l'indirizzo del file php5apache2.dll (PHP5) che lo contiene. Per trovare un esempio:

# Per esempio:
# LoadModule foo_module / mod_foo.so
#

Ora aggiungere appena sotto:
LoadModule php5_module C: / Servidor/PHP/php5apache2_2.dll
Essa deve essere come segue:
 
# Per esempio:
# LoadModule foo_module / mod_foo.so
#
LoadModule php5_module C: / Servidor/PHP/php5apache2_2.dll
* Nota: questa è l'unica strada che ci lascia con una barra "/" senza le virgolette "all'inizio e alla fine"
La directory predefinita per memorizzare le nostre pagine è la htdocs di Apache:
C: \ Program Files \ Apache Group \ Apache \ htdocs \
Ma si possono cambiare facilmente.DocumentRoot cercare e riusciamo ad ottenere questo:

#
# DocumentRoot: La directory di fuori di cui si servirà la vostra
# Documenti. Per impostazione predefinita, tutte le richieste sono presi da questa directory, pero
# I link simbolici e gli alias Può essere usato per puntare ad altre posizioni.
#
DocumentRoot "C: / Programmi / Apache Group / Apache / htdocs"

Abbiamo sostituito la cartella htdocs di Apache che vogliamo, ma in questa occasione come lasciamo questo default. Tutti i file che si intende provare la Apache dovrebbe trovarsi in questa cartella.
Come costruiamo la nostra intera pagina all'interno di quella directory, che equivale alla radice del nostro host locale.
Ora cerca la direttiva e stiamo ottenendo qualcosa di simile:
#
# DirectoryIndex: imposta il file che Apache servirà se una directory
# È richiesto.
#
# Il file index.html.var (una mappa del tipo) vengono usati per fornire contenuti
# Documenti Negoziata.
L'opzione MultiViews Può essere usato per la
# Stesso scopo, ma è molto lento.
#
DirectoryIndex index.html index.html.var
  Per le auto abbiamo corso l'indice di default (se presente) e non ci lasciano un messaggio di errore. È possibile utilizzare altri nomi, se si preferisce.Essere attuate per: se non vedi le mosse prime-seconde;
se non la seconda, si sposta in terza, e così via fino a quando se non si trovano fallisce. Nella riga successiva, se nel nostro elenco abbiamo un index.htm e index.php per impostazione predefinita verrà eseguito il index.htm come lo è dinanzi.
DirectoryIndex index.html index.htm index.php index.php3 index.phtml index.php4 index.php5 index.html.var
Ora, si aggiungano queste righe di seguito (nel primo, se si installa PHP 5 può anche aggiungere il php5 aggiunta a quelle elencate.)
AddType application / x-httpd-php. Php. Php3. PHP4. PHP5. Phtml
AddType application / x-httpd-php-source. Phps
Il primo indica le estensioni di essere interpretato dalla Apache.Ad esempio possiamo aggiungere l'estensione. Htm o. Html per la esecuzione di codice PHP Apache contenute in queste pagine (vale a dire, l'uso di codice PHP non si limita solo file *. PHP). Il secondo è usato in modo che se si entra in una pagina loquesea.phps poi codice PHP viene visualizzato a colori, molto utile se per esempio vi mostriamo il codice sorgente a colori su una pagina. Così che alla fine è simile a questa:
E noi possiamo salvare il file httpd.conf
  1. Prove nostro server Apache

Ora si metterà alla prova la Apache e PHP, per il quale iniziare la Apache.

Apache 2.0.X Per accedere dai collegamenti che vengono creati nel menu Start di scelta rapida controllare i server Apache e viene visualizzata un'icona accanto all'orologio.Cliccando sull'icona, appare un menu dove possiamo avviare, arrestare e riavviare Apache. Come ci rivolgiamo, se non automaticamente vi darà una Start.Se fosse per noi forniremo utili Riavvia se si modificano alcune impostazioni PHP al volo ") a prendere noi per resettare le modifiche che abbiamo fatto.

Se tutto va bene, possiamo creare un file chiamato info.php, ad esempio nella nostra cartella web i cui contenuti sono esclusivamente i seguenti:

<?
phpinfo ();
?>

Se siamo d'accordo con il nostro browser web per http://127.0.0.1/info.php o http://localhost/info.php (ricordiamo che 127.0.0.1 = localhost) con l'attiva Apache abbiamo visualizzare una pagina di informazioni PHP .In caso contrario, qualcosa è venuto meno, rivedere i passaggi.

Come avete visto, di accedere al nostro server locale in modo da poter testare i nostri script e le nostre pagine web, sempre a rispettare 127.0.0.1 o l'indirizzo localhost (senza WWW) browser come questo è l'indirizzo dell'host locale i nostri computer. In generale, per visualizzare o accedere a qualsiasi file (PHP, HTML, TXT, ZIP, GIF, JPG, ecc) Abbiamo nella nostra cartella
web, faremo il seguente:
Dove è la cartella (o una serie di cartelle) nella directory principale dove è il filename.ext
Perciò vogliamo sottolineare che non solo effettuare chiamate a script PHP, ma anche pagine HTML, il download di file, immagini, ecc, Just mettendo l'indirizzo corretto nel browser.E 'solo un server. Così, abbiamo il nostro sito web in esecuzione sul proprio computer per creare da zero o fare i test che abbiamo bisogno, senza dover essere collegato a Internet.
Beh, spero che trovi gli piaceva .. Ma più di questo è utile per la configurazione di Apache e PHP ..E con che si può iniziare a sviluppare il sito.